Qual'è l'incidenza dell'ipoacusia nella popolazione italiana?

 

Specchio della situazione nazionale:  uno sguardo ai numeri

Dall'esperienza maturata in vent'anni sulla ipoacusia a milano e lodi, ancora oggi la sordità infantile rappresenta una problematica frequente, sono infatti circa 1500-2000 i bambini che in Italia nascono ogni anno con ipoacusia grave.

 

Le ipoacusie infantili sono nella stragrande maggioranza (circa il 90%) dei casi congenite, legate cioè ad agenti che intervengono nell’epoca pre e peri-natale le cause ereditarie sono le più frequenti seguite da quelle infettive, tossiche traumatiche.

 

Di queste solo una metà vengono identificate prima dell’anno di vita, le altre anche se precoci vengono identificate successivamente con un a enorme ricaduta sullo sviluppo comunicativo e cognitivo del bambino.

 

 

Alcuni dati statistici descrivono bene la situazione in Italia:

 

· Sordità insorte prima o al momento della nascita sono il 90-95% fra tutte le sordità infantili

 

· 1-2 bambini su 1000, nati apparentemente sani, presentano sordità alla nascita

 

· 5-10 bambini su 100 nati a rischio con varia patologia neonatale presentano sordità neurosensoriale

 

· per quanto riguarda le cause della sordità infantile sono per la maggior parte neurosensoriali e quindi irreversibili

 

· il 30-40% delle sordità congenite sono su base ereditaria

 

· il 25-30% delle sordità congenite sono di origine tossica , traumatica, infettiva, degenerativa

 

· il 25-45% sono di origine sconosciuta ma si pensa che una parte non trascurabile di queste sia di origine genetica

 

HOME

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© AUDIRE di Angiola Scibona Via Franchino Gaffurio 42 26900 LODI Partita IVA: 08827760151

Chiama

E-mail

Come arrivare