L' UDITO dei cani : una dote incredibile

Davvero i nostri animali hanno poteri soprannaturali?

Se ne sentono tante su di loro...

Alcuni sostengono che abbiano il sesto senso per riconoscere il rumore dei passi del padrone tra milioni di suoni, altri pensano che vedano i fantasmi, qualcuno che prevedano i temporali.

 

Davvero i nostri animali domestici possiedono poteri soprannaturali?

Il mistero non sarà mai svelato del tutto ma osservando il comportamento dei cani da un punto di vista fisiologico ci si accorge che una dote incredibile, seppur non magica, ce l’hanno: l’udito!

 

Che l’udito canino sia più acuto del nostro è risaputo, ma come funziona esattamente? Cosa lo rende così perfetto?

Innanzi tutto la forma: la morfologia della pinna auricolare dei cani è variabilissima; pensiamo alla differenza che c’è tra le orecchie di un Cocker Spaniel e quelle di un Bulldog.

 

Sembrerebbe dimostrato che più il padiglione auricolare sia ampio più contribuisca all’amplificazione e alla localizzazione dei suoni.

 

 

Le orecchie dei cani consistono in una struttura cartilaginea ricoperta da muscoli e cute. I muscoli consentono di orientare le pinne auricolari al fine di localizzare più facilmente la provenienza dei suoni.

 

Il loro condotto uditivo, a differenza del nostro che resta sempre sullo stesso piano, è a forma di L: il tratto verticale comunica con l’esterno, il tratto orizzontale è connesso al timpano.

 

Le qualità sbalorditive dell’udito dei cani sono da attribuire al loro orecchio interno (scopri cosa ha di diverso dal nostro cliccando sulla domanda qui sotto)

 

 

 

HOME

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© AUDIRE di Angiola Scibona Via Franchino Gaffurio 42 26900 LODI Partita IVA: 08827760151

Chiama

E-mail

Come arrivare